Logo Regione Autonoma della Sardegna
SISTEMA SANITARIO DELLA SARDEGNA
sardegnasalute  ›  notizie  ›  archivio notizie  ›  radioterapia: effettuati i primi trattamenti a cagliari

Radioterapia: effettuati i primi trattamenti a Cagliari

Installa il plug-in per visualizzare il video
CAGLIARI, 18 GIUGNO 2008- Sono stati eseguiti oggi con successo i primi trattamenti nel nuovo centro di Radioterapia e Medicina Nucleare della ASL di Cagliari. Per la prima volta in Sardegna due pazienti sarde sono state sottoposte a un ciclo di radioterapia 3D per la cura del tumore al seno con acceleratore lineare. A partire dal prossimo mese entrerà in funzione anche il secondo acceleratore che permetterà l’abbattimento delle liste d’attesa per la cura cancro alla mammella. Da settembre si procederà con il trattamento del tumore alla prostata.

In occasione di questo importante traguardo per l’oncologia sarda, il 20 e 21 giugno scorsi al T- Hotel di Cagliari, si è tenuto un convegno internazionale sulle più moderne tecniche di radioterapia, radiodiagnostica e medicina nucleare: “La Diagnostica per Immagini e la Radioterapia: una cooperazione nel nostro futuro”. L’evento è organizzato dalla ASL di Cagliari in collaborazione con Siemens Healthcare.

Ad aprire la giornata di venerdì Gino Gumirato, direttore generale della ASL di Cagliari, Nerina Dirindin, assessore regionale della Sanità e il professor Roberto Orecchia, Direttore Radioterapia dell'IEO di Milano e strettissimo collaboratore del professor Umberto Veronesi.
Tra i relatori del convegno, Pietro Gabriele, direttore della Radioterapia IRCC di Candiolo e Ordine Mauriziano di Torino e Direttore del Centro di Radioterapia di Cagliari, Alessandro Chiti, Primario Medicina Nucleare, Istituto Clinico Humanitas Rozzano di Milano e Ferran Guedea, Direttore Radioterapia Istituto Catalano di Oncologia di Barcellona.