Logo Regione Autonoma della Sardegna
SISTEMA SANITARIO DELLA SARDEGNA
sardegnasalute  ›  come fare per  ›  utilizzare il fascicolo sanitario elettronico

Utilizzare il Fascicolo Sanitario Elettronico

Accedere al Fascicolo Sanitario
Il Fascicolo Sanitario Elettronico: cosa è
Il Fascicolo Sanitario Elettronico è un’area riservata in cui vengono raccolti i documenti sanitari in formato elettronico, consultabile sempre e ovunque con un semplice click.

Il cittadino può accedere al proprio Fascicolo da un qualsiasi PC collegato a internet per avere sempre e ovunque disponibili tutti i dati relativi alla propria storia clinica, senza dover più portare con sé tutta la documentazione in formato cartaceo e senza doversi spostare per ritirare i referti e gli altri documenti sanitari.

Il Fascicolo Sanitario è un sistema vantaggioso anche per i medici perché facilita l’integrazione fra i professionisti degli ospedali e quelli del territorio: in un unico sistema condiviso, infatti, sono immediatamente disponibili i documenti sanitari dei pazienti, consultabili secondo le impostazioni privacy stabilite dal paziente stesso.

Come si usa
Per accedere al proprio Fascicolo Sanitario Elettronico basta cliccare su Fascicolo Sanitario sul portale www.tesseraservizisardegna.it. È necessario autenticarsi attraverso la propria CNS attiva. A breve sarà possibile farlo anche attraverso i codici rilasciati dallo SPID.

Per istituire il Fascicolo Sanitario Elettronico è sufficiente registrare online il consenso all’alimentazione e alla consultazione oppure firmare un modulo disponibile presso molti medici e strutture sanitarie.

Registrando il consenso all’alimentazione, il cittadino permette l’inserimento dei documenti sanitari elettronici (prescrizioni, referti, certificati, ecc.) sul suo Fascicolo Sanitario Elettronico.

Registrando il consenso alla consultazione, il cittadino decide se rendere visibili anche agli operatori medici i documenti sanitari presenti nel suo Fascicolo, secondo le politiche di accesso associate al ruolo dell’operatore e al livello di riservatezza che il cittadino stabilisce per ciascun documento.

Il cittadino può inoltre decidere se far inserire sul proprio Fascicolo i documenti eventualmente indicizzati prima della sua istituzione (cosiddetto “pregresso”) e decidere se renderli consultabili o oscurarli definitivamente.

Documenti disponibili
I documenti sanitari elettronici disponibili sul Fascicolo Sanitario Elettronico in Sardegna sono:

• Prescrizioni farmaceutiche, specialistiche e di ricovero
• Certificati INPS e INAIL
• Lettere di accettazione e dimissione ospedaliera
• Schede di dimissione ospedaliera
• Verbali di Pronto Soccorso
• Referti di laboratorio
• Referti di radiologia
• Referti ambulatoriali
• Scheda Sanitaria Individuale (SSI)
• Scheda Sanitaria per le Emergenze (EDS).

Sul Fascicolo Sanitario Elettronico vengono registrati i documenti clinici generati dagli operatori del sistema sanitario tramite i sistemi informativi integrati con il Fascicolo della Regione Sardegna. Per le strutture sanitarie sarde l’integrazione avviene per il tramite del sistema “Medir” (sul quale è implementato il Fascicolo Sanitario Elettronico della Sardegna); per le strutture extra regionali l’integrazione, di prossima attivazione, avviene tramite i rispettivi sistemi locali e il sistema centrale di interoperabilità (INI) del Ministero della Salute. Nella homepage del Fascicolo Sanitario Elettronico è possibile visualizzare l’elenco dei documenti disponibili e conoscere quali strutture sanitarie sono integrate nella Regione Sardegna (sezione “documenti sanitari elettronici” del portale).

I vantaggi
I vantaggi collegati all’utilizzo del Fascicolo Sanitario Elettronico sono:

• avere a disposizione la raccolta dei propri documenti sanitari elettronici in qualunque momento, per consultarli e renderli disponibili ai medici per finalità di diagnosi e cura;
• rendere disponibili ai medici di primo soccorso informazioni indispensabili in caso di emergenza, contenute nella propria Scheda Sanitaria per le Emergenze (EDS);
• disporre dei referti in tempo reale senza doversi recare presso il presidio sanitario dove si è effettuata la visita;
• trasmettere i referti e gli altri documenti sanitari, ad esempio i verbali di pronto soccorso e le lettere di dimissioni ospedaliere, al proprio medico di famiglia senza doverli consegnare di persona;
• consentire la raccolta di dati sanitari in forma anonima per fini di ricerca scientifica

Privacy e sicurezza
I documenti contenuti nel Fascicolo Sanitario Elettronico sono accessibili esclusivamente dal cittadino e dagli operatori sanitari che egli autorizza, con la garanzia di un adeguato livello di sicurezza informatica (alla data attuale i documenti del Fascicolo sono consultabili solo dai medici di base ma, a breve, anche altri operatori saranno abilitati alla consultazione).

Solo dopo la registrazione del consenso all’alimentazione da parte del cittadino, viene istituito il suo Fascicolo Sanitario Elettronico. Esprimendo il consenso alla consultazione, il cittadino decide se rendere i suoi documenti sanitari visibili anche agli operatori medici, in base alle politiche di accesso stabilite per il ruolo dell’operatore e al livello di riservatezza del documento. Infatti, il cittadino può scegliere a chi rendere visibile ciascun documento clinico, indicando il livello di riservatezza desiderato (normale, limitato, riservato): basta un semplice click sul documento nel proprio Fascicolo ed è sempre possibile modificarlo.

Nel caso un cittadino voglia oscurare alcuni documenti presenti nel proprio Fascicolo relativi ad un determinato evento clinico è possibile procedere all’oscuramento, impostando il massimo livello di riservatezza. In questo modo, questi documenti saranno visibili solo al cittadino e all’autore del documento clinico.

All’interno del Fascicolo Sanitario Elettronico è sempre possibile visualizzare gli accessi effettuati ai propri documenti (vengono registrati il codice fiscale di chi ha effettuato l’accesso, la data, l’orario e il tipo di operazione effettuata).

Il cittadino è sempre libero di revocare i suoi consensi all’alimentazione e alla consultazione in qualunque momento, conservando il proprio diritto a essere curato.

Nell’informativa sintetica al trattamento dei dati e nel suo documento integrativo, disponibili qui sotto, è possibile avere informazioni di maggior dettaglio su cosa sia il Fascicolo Sanitario Elettronico, sui suoi vantaggi e sulle regole di accesso. Sono inoltre presenti informazioni sul trattamento dei dati e sui diritti di chi decide di istituire il Fascicolo.

Come evolverà il Fascicolo Sanitario Elettronico della Sardegna
Il Fascicolo Sanitario Elettronico è in continua evoluzione.

A breve sarà realizzata la cosiddetta “interoperabilità” con i Fascicoli delle altre regioni italiane, che metterà a disposizione di tutti i cittadini italiani uno strumento che seguirà il paziente anche nei casi in cui il suo percorso di cura lo porti al di fuori della sua regione di assistenza. Grazie all’interoperabilità sarà possibile:

• ricevere direttamente sul Fascicolo Sanitario Elettronico anche i documenti clinici prodotti presso strutture sanitarie al di fuori della propria regione di appartenenza e renderli così immediatamente consultabili dal proprio medico curante
• far consultare i documenti presenti sul proprio Fascicolo anche ai medici al di fuori della propria regione di appartenenza
• attivare il proprio Fascicolo Sanitario Elettronico anche presso una struttura sanitaria di un’altra regione.

Presto sarà inoltre possibile:

• accedere al Fascicolo utilizzando SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) e tramite APP su smartphone;
• scaricare dal proprio Fascicolo il promemoria delle ricette;
• registrare autonomamente i propri documenti all’interno di un taccuino sanitario;
• creare e organizzare cartelle personalizzabili all’interno del Fascicolo;
• ricevere notifiche via sms o e-mail quando viene registrato un nuovo documento sul Fascicolo;
• abilitare altri operatori sanitari, oltre ai medici di famiglia, alla consultazione dei documenti sul Fascicolo Sanitario Elettronico dei pazienti, ad esempio, specialisti ospedalieri e ambulatoriali, medici di laboratorio, medici di pronto soccorso, ecc.
• per i medici di Pronto Soccorso accedere immediatamente alla Scheda Sanitaria per le Emergenze, avendo subito a disposizione le informazioni utili per le cure in emergenza.

Per maggiori informazioni e approfondimenti è sempre possibile consultare il portale del Fascicolo Sanitario Elettronico della Sardegna, cliccando su Fascicolo Sanitario sul portale www.tesseraservizisardegna.it o contattare il servizio assistenza (numero verde 800336611; fse.assistenza@regione.sardegna.it)

Scarica l’informativa sintetica aggiornata sul trattamento dei dati.

Scarica il documento integrativo all’informativa, con informazioni di dettaglio su cosa sia il Fascicolo Sanitario Elettronico, i diritti e i vantaggi per chi lo istituisce e le regole di accesso.


Informazione a cura dell'Urp della Sanità

ultimo aggiornamento 6 luglio 2018