Logo Regione Autonoma della Sardegna
SISTEMA SANITARIO DELLA SARDEGNA
sardegnasalute  ›  assistenza  ›  associazioni di volontariato

Le associazioni di volontariato

Il SSR valorizza le responsabilità individuali e collettive nella promozione di stili di vita idonei alla tutela della salute e favorisce la partecipazione degli utenti, singoli o associati, alla valutazione dei servizi sanitari (art.1, comma 5, Legge Regionale n.10 del 28 luglio 2006).

Le associazioni di volontariato, le cooperative sociali e molti altri soggetti che operano senza finalità di lucro collaborano in forma attiva con il settore socio-sanitario.

In applicazione dei principi della legge regionale n. 39 del 13.9.1993, le organizzazioni di volontariato che intendono attivare rapporti con le istituzioni pubbliche devono iscriversi al Registro Generale del Volontariato, istituito presso la Presidenza della Regione.

Al Registro si possono iscrivere le organizzazioni di volontariato, che operano senza fini di lucro, in possesso dei requisiti previsti dall'articolo 3 della legge 11 agosto 1991, n. 266, la cui attività sia finalizzata o alla cura di interessi individuali di cui siano titolari in misura prevalente soggetti terzi rispetto agli associati, o alla cura di interessi collettivi meritevoli di tutela.

Il Registro Generale del Volontariato è articolato in settori a loro volta suddivisi in sezioni, in base all’ambito di operatività delle associazioni iscritte.

Con il SSR collaborano, principalmente, le associazioni iscritte:
- al settore SOCIALE - sezioni: sanità, assistenza sociale, igiene
- al settore AMBIENTE - sezione: tutela degli animali da affezione

Per ottenere l'iscrizione, il rappresentante legale dell'associazione deve presentare una domanda al competente Servizio della Presidenza della Regione.

Consulta il procedimento sul sito istituzionale con l'elenco aggiornato


Informazione a cura dell'Urp della Sanità

ultimo aggiornamento 26 giugno 2018