Logo Regione Autonoma della Sardegna
SISTEMA SANITARIO DELLA SARDEGNA
sardegnasalute  ›  area operatori  ›  notifica preliminare cantieri

Notifica preliminare cantieri

cantieri

L’art 54 del D.Lgs 81/2008 e ss.mm.ii stabilisce che la trasmissione di documentazione e le comunicazioni a enti o amministrazioni pubbliche, comunque previste da tale decreto legislativo, può avvenire tramite sistemi informatizzati, nel formato e con le modalità indicate dalle strutture riceventi.

In ottemperanza a quanto stabilito dall’art. 99 comma 1 del suddetto D.Lgs 81/2008, prima dell’inizio dei lavori in cantiere, il committente o il responsabile dei lavori devono trasmettere la notifica preliminare, elaborata conformemente all’Allegato XII del medesimo Decreto (nonché gli eventuali aggiornamenti), sia al Servizio Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro (SPreSAL) dell’ATS Sardegna che dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro (ITL) territorialmente competenti (quali strutture riceventi per la fattispecie delle notifiche preliminari), nei seguenti casi:

• cantieri in cui è prevista la presenza, anche non contemporanea, di più imprese esecutrici;
• cantieri che ricadono nella fattispecie sopra descritta, in un momento successivo all’inizio dei lavori, per effetto di varianti sopravvenute in corso d’opera;
• cantieri in cui opera una sola impresa la cui entità presunta di lavoro non sia inferiore a 200 uomini-giorno.

L’invio on-line delle notifiche preliminari cantieri semplifica l’adempimento degli obblighi posti a carico dei committenti/responsabili dei lavori e consente la realizzazione di un’anagrafe aggiornata in tempo reale dei cantieri presenti sul territorio, rende immediatamente fruibili le informazioni agli organi di vigilanza territorialmente competenti e agli organismi paritetici e ne assicura l’archiviazione e la gestione secondo criteri di economia, completezza e razionalità, che si traducono in un aumento di efficacia nello svolgimento dei compiti istituzionali.

Il competente Servizio Sistema Informativo dell’Assessorato dell’Igiene e Sanità e dell’Assistenza Sociale ha realizzato, nell’ambito del progetto SISaR, la piattaforma “NPC-WEB” per la trasmissione telematica delle notifiche preliminari cantieri attraverso il quale, già dal 2014, SPreSAL e ITL ricevono tali notifiche preliminari, in alternativa alla modalità cartacea.

L’utilizzo della modalità di invio informatizzata, fino al 31.12.2018, è alternativa all’invio delle raccomandate a/r e quindi sostituisce a pieno titolo la notifica cartacea.
Nella seduta del Comitato Regionale di Coordinamento dell’8.05.2018 ex art. 7 D.Lgs. 81/2008 gli SPreSAL e gli ITL hanno indicato -ai sensi dell’art. 54 di detto Decreto- che la trasmissione di tali notifiche e dei relativi aggiornamenti deve avvenire solo on line, tramite la piattaforma “NPC WEB”, a partire dal 1.01.2019 ed il suddetto Comitato -nel ratificare tale indicazione- ha dato mandato al Direttore Generale della Sanità per formalizzare la decisione assunta dalle strutture riceventi con apposita Determinazione (Determinazione n. 607 del 22.06.2018) da pubblicizzare opportunamente da parte di tutte le strutture riceventi.

Pertanto, a partire dal 1.01.2019 la trasmissione, da parte di committenti e responsabili dei lavori, delle notifiche preliminari cantieri dovrà avvenire esclusivamente in modalità on line tramite la piattaforma “NPC WEB” e pertanto da tale data non sarà più consentito l’invio su supporto cartaceo.

ACCEDI ALLA NOTIFICA PRELIMINARE CANTIERI

La notifica online è consigliata fino al 31.12.2018 e diverrà obbligatoria a partire dal 1.01.2019.

Ulteriori informazioni
Per le richieste di assistenza/supporto sulla procedura telematica si può inviare una email all'indirizzo di posta elettronica supporto.npc@regione.sardegna.it, oppure si può contattare l'help desk al numero 070 2796311 dal lunedì al venerdì nei seguenti orari 09.00/18.00.



- D.Lgs. n. 81 del 9 aprile 2008 [file.pdf]
- Manuale dell’utente aggiornato a novembre 2017 [file.pdf]
- Determinazione n. 607 del 22 giugno 2018

Informazione a cura dell'Urp della Sanità

ultimo aggiornamento 16 luglio 2018