Logo Regione Autonoma della Sardegna
SISTEMA SANITARIO DELLA SARDEGNA
sardegnasalute  ›  area operatori  ›  comitato ex art. 7 d.lgs. 81/08  ›  comitato regionale di coordinamento

Comitato Regionale di Coordinamento

comitato lavoro
Il Comitato assolve ai compiti previsti dal D.P.C.M. 21 dicembre 2007 e dal punto 3 dell’Allegato 1 della D.G.R. n. 60/25 del 5 novembre 2008. La composizione del Comitato, presieduto dall’Assessore Regionale dell’Igiene e Sanità e dell’Assistenza Sociale, è quella prevista dall’art. 1 c. 2 del D.P.C.M. 21 dicembre 2007, come ratificata, per ultimo, dal Decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 85 del 20 luglio 2015 e dai Decreti Assessoriali n. 40 del 4.11.2015, n. 11 del 03.02.2016, n. 34 del 03.08.2016 e n. 12 del 9 marzo 2018 (con i quali sono state apportate alcune modifiche dei nominativi nella composizione), risultando attualmente composto dai rappresentanti del Servizio Promozione della salute e osservatorio epidemiologico (ex Servizio Prevenzione) dell’Assessorato Regionale dell’Igiene e Sanità e dell’Assistenza Sociale, dai rappresentanti degli Assessorati Regionali competenti per le funzioni correlate, dei Servizi di Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro (SPreSAL) dell’ATS, dell'Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale (ARPAS), dell’Ispettorato Interregionale del Lavoro Centro-Roma (IIL) - Regione Sardegna, dell’INAIL, dell’INPS, dei Vigili del Fuoco, dell’ANCI Sardegna, dell’Ufficio di Sanità Marittima Aerea e di Frontiera del Ministero della Salute (USMAF SASN), delle Direzioni Marittime di Cagliari e Olbia, delle ex Autorità Portuali di Cagliari e di Olbia-Golfo Aranci-Porto Torres (ora Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sardegna) e dell’ENAC. Come previsto dall’art. 2 del Decreto del Presidente della Regione n. 85 del 20.07.2015 -in ottemperanza a quanto stabilito dall’art. 1, c. 3, del D.P.C.M. del 21.12.2007- ai lavori del Comitato partecipano quattro rappresentanti dei datori di lavoro e quattro rappresentanti dei lavoratori designati dalle organizzazioni sindacali comparativamente più rappresentative a livello regionale.

Consulta i documenti

- D.G.R. n. 60/25 del 5 novembre 2008 [file.zip]
- D.P.G.R. n. 57 del 15 maggio 2012 [file.pdf]
- D.P.G.R. n. 85 del 20 luglio 2015 [file.pdf]
- Decreto Assessoriale n. 59 del 14 novembre 2012 [file.pdf]
- Decreto Assessoriale n. 3 del 8 febbraio 2013 [file.pdf]
- Decreto Assessoriale n. 4 del 27 gennaio 2014 [file.pdf]
- Decreto Assessoriale n. 40 del 4 novembre 2015 [file.pdf]
- Decreto Assessoriale n. 9 del 28 gennaio 2016 [file.pdf]
- Decreto Assessoriale n. 10 del 28 gennaio 2016 [file.pdf]
- Decreto Assessoriale n. 11 del 3 febbraio 2016 [file.pdf]
- Decreto Assessoriale n. 34 del 3 agosto 2016 [file.pdf]
- Decreto Assessoriale n. 12 del 9 marzo 2018 [file.pdf]

- Regolamento Comitato Regionale di Coordinamento [file.pdf]
- Note di Convocazione [file.zip]
- Verbali Riunioni [file.zip]
- Monitoraggio attività svolte [file.zip]
- Atti di Indirizzo [file.zip]

Informazione a cura dell'Urp della Sanità

ultimo aggiornamento 4 settembre 2018