Logo Regione Autonoma della Sardegna
SISTEMA SANITARIO DELLA SARDEGNA
sardegnasalute  ›  assistenza  ›  servizio 118

Il servizio del 118

medico
Nei casi in cui è in pericolo la vita delle persone, nei casi di emergenza-urgenza causati da incidenti stradali, infortuni sul lavoro, traumi, ustioni, avvelenamenti, gravi malori, possiamo chiamare il 118: un numero gratuito e universale per il pronto intervento sanitario, in funzione 24 ore su 24, che non necessita di prefisso, attivabile anche da cabina telefonica senza scheda. Risponde la Centrale Operativa a noi più vicina.

È importante mantenere la calma, rispondere con precisione a tutte le domande che ci vengono poste e seguire attentamente tutte le istruzioni che ci vengono fornite.
Tutto ciò permette agli operatori specializzati del 118 di organizzare tempestivamente, attraverso radiocollegamenti, tutti gli interventi più appropriati per la gestione dell'emergenza-urgenza: dall'invio delle autoambulanze o altri mezzi di soccorso, all'allerta della rete dei pronto soccorso e dei reparti ospedalieri sulla base delle necessità dei pazienti (terapia intensiva e rianimazione, cardiologia e unità coronarica, centro per grandi ustionati e unità iperbariche e così via).

Il numero ICE
Per facilitare gli operatori in occasione di incidenti stradali è possibile inserire nella rubrica del proprio cellulare l'acronimo internazionale ICE (In case of emergency) collegato al numero di parenti o amici che si desidera contattare.
Il consiglio arriva direttamente da chi si occupa di emergenze. Chi ha subito uno choc, un trauma o ha perso conoscenza è infatti impossibilitato a mettersi in comunicazione con le persone care. Attraverso l'ICE si agevola invece il lavoro dei sanitari di Carabinieri, Polizia stradale o Polizia Municipale.
Nel caso in cui le persone da chiamare siano più di una si possono utilizzare più ICE, ad esempio ICE1, ICE2, ICE3.