Logo Regione Autonoma della Sardegna
SISTEMA SANITARIO DELLA SARDEGNA
sardegnasalute  ›  area operatori  ›  fascicolo sanitario elettronico

Il Fascicolo Sanitario Elettronico della Regione Autonoma della Sardegna (MEDIR)

personale
Nell’ambito dei progetti di informatizzazione del Sistema Sanitario Regionale, la Regione Autonoma della Sardegna, ha promosso e realizzato il progetto “Rete dei Medici di Medicina di Base e Pediatri di Libera Scelta e Fascicolo Sanitario Elettronico (MEDIR)”.
il Fascicolo Sanitario Elettronico del Paziente, è un insieme di documenti sanitari firmati digitalmente, creati ad ogni accesso dell’Assistito al Servizio Sanitario Regionale e Nazionale, facilitando il lavoro in rete degli Operatori Sanitari e migliorando la qualità dell’assistenza.
Attraverso il sistema MEDIR, ciascun medico curante, se autorizzato dal paziente, potrà consultare on-line tutti i documenti sanitari relativi, compresi quelli prodotti dai colleghi durante i percorsi di diagnosi e cura, e potrà in tal modo assistere il paziente avendo a disposizione tutte le informazioni utili.
Non sarà più necessario che il paziente porti con sé tutta la documentazione sanitaria in formato cartaceo ma sarà possibile consultarla on line all’interno del Fascicolo Sanitario Elettronico dell’assistito. Ciò significa, ad esempio, che il Medico di Medicina Generale avrà la possibilità di consultare tutta la storia sanitaria di un nuovo paziente precedentemente assistito da un altro Medico o Pediatra, e che i medici specialisti e ospedalieri potranno condividere con il Medico di Medicina Generale tutte le informazioni indispensabili per assicurare al Paziente la continuità dell’assistenza con elevati standard di qualità e di integrazione.

Nel Fascicolo Sanitario Elettronico saranno gestite le seguenti tipologie di documenti sanitari:
• Prescrizione farmaceutica
• Prescrizione specialistica
• Prescrizione di ricovero
• Erogato farmaceutico
• Referti di laboratorio e ambulatoriali
• Lettera di dimissione ospedaliera
• Verbale di Pronto Soccorso
• Scheda Individuale del Paziente (Patient Summary - SSI)
• Scheda Individuale per le emergenze (Patient Summary - EDS)
• Certificati medici INPS e INAIL

Mediante il proprio FSE ciascun Assistito può usufruire di numerosi vantaggi:
• avere a disposizione la propria storia clinico-sanitaria rappresentata dall’insieme dei documenti clinico-sanitari creati ad ogni accesso al Servizio Sanitario Regionale;
• rendere disponibili ai propri medici curanti tutte le informazioni sanitarie utili per la diagnosi e la cura, indispensabili in caso di emergenza (es. pronto soccorso);
• poter disporre dei referti in tempo reale senza doversi recare presso il presidio sanitario dove ha effettuato la visita;
• far pervenire i referti e gli altri documenti sanitari, quali per esempio i verbali di pronto soccorso e le lettere di dimissioni ospedaliere, al proprio medico di medicina generale senza doverglieli consegnare di persona;
• consentire al farmacista di fiducia di poter leggere con chiarezza e senza possibilità di errori di interpretazione il farmaco prescritto dal medico curante;
• consentire al Centro Unico di Prenotazione (CUP) di poter prenotare la prestazione con correttezza senza possibilità di errori di interpretazione.
Il sistema è stato realizzato tenendo conto delle risultanze del gruppo di lavoro interregionale coordinato dal Dipartimento per l’Innovazione e le Tecnologie (DIT) della Presidenza del Consiglio dei Ministri ed è finanziato attraverso un Accordo di Programma Quadro stipulato fra la Regione Autonoma della Sardegna, il DIT, il CNIPA e il Ministero dell’Economia e Finanze.


Privacy e sicurezza
Il progetto MEDIR è stato condotto con il massimo rigore per garantire il rispetto della normativa in materia di Privacy e sicurezza. I documenti contenuti nel FSE sono accessibili esclusivamente dal cittadino e dagli operatori sanitari giuridicamente autorizzati, con la garanzia di un opportuno livello di sicurezza e protezione informatica e telematica. In particolare, si potranno raccogliere le informazioni sanitarie di un paziente soltanto se quest’ultimo avrà fornito il proprio consenso al medico di base, al pediatra o all’Azienda Sanitaria Locale di appartenenza. Senza tale esplicito consenso non verrà attivato alcun servizio di Fascicolo Sanitario Elettronico riguardante le informazioni sanitarie del paziente. Nel caso in cui l’Assistito abbia deciso di manifestare il proprio consenso, avrà la possibilità di revocarlo in ogni momento presso gli stessi soggetti. In caso di negazione o di revoca del consenso, l’Assistito potrà sempre e comunque accedere alle prestazioni del Servizio Sanitario Regionale e Nazionale senza alcuna conseguenza negativa sulla possibilità di usufruire di prestazioni mediche e assistenza sanitaria.


Adempimenti del medico
Il DPCM 26.03.2008 prevede l’obbligo da parte del medico prescrittore della trasmissione telematica al Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) dei dati della ricetta (Prescrizione), costituendo in tal modo un obbligo informativo che ricade sul medico. Mediante un accordo specifico, così come previsto dal DM 02.02.2009, tra l’Assessorato dell’Igiene e Sanità e dell’Assistenza Sociale e il Ministero dell’Economia e Finanze (MEF), il progetto MEDIR è stato valutato idoneo a poter adempiere a quanto previsto dall’art. 4 del DPCM suddetto. Pertanto il MMG o il PLS che aderisce al sistema MEDIR ottempera anche all’obbligo informativo nei confronti del MEF, di cui si fa carico il sistema regionale, pur restando in capo al medico la responsabilità del contenuto.



Normativa di riferimento:
- D.Lgs. 196/03 Codice Privacy [file.pdf]
- Circolare n. 25 del 16 luglio 2009 [file.pdf]
- DL 30.09.2003, n. 269, convertito, con modificazioni, dalla L 24.11.2003, n. 326, e ss.ii.mm. art. 50, recante disposizioni in materia di monitoraggio della spesa nel settore sanitario e di appropriatezza delle prescrizioni sanitarie (Sistema Tessera Sanitaria) [file.pdf]
- L 27.12.2006, n. 296, art. 1, comma 810 lettera c), che prevede il collegamento telematico in rete dei medici prescrittori del Servizio sanitario nazionale (SSN) [file.pdf]
- DPCM 26.03.2008, in materia di regole tecniche e trasmissione dati di natura sanitaria. In particolare, l’art. 4 che disciplina la trasmissione telematica dei dati delle ricette al Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) [file.pdf]
- DM 02.02.2009, che stabilisce le modalità di avvio sperimentale dell’applicazione delle disposizioni di cui il detto art. 4. In particolare prevede che la sperimentazione sia definita attraverso accordi specifici tra la Regione, il MEF e il Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali [file.pdf]


Informazione a cura dell'Urp della Sanità

ultimo aggiornamento 04 giugno 2013